Da lunedì 18 gennaio alle ore 18.15 prima della celebrazione eucaristica ci ritroveremo per pregare il Vespro insieme!

La Chiesa Universitaria

ti aspetta!

ore 9.00 – 19.00

Aperta dal Lunedi al Giovedì

Celebrazione Eucaristica quotidiana

Vangelo e Vita

Ogni mercoledì alle 18.30

La vita incrocia la Parola nella semplicità del nostro quotidiano!

Ti aspettiamo!

Ci ritroveremo insieme a settembre!

Una buona estate a tutti!!!

In Parole povere

Commento al Vangelo domenicale

11 luglio 2021


XV Domenica tempo ordinario- Anno B

Dal Vangelo secondo Marco 6,7-13

In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche.
E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro».
Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano.

In questa calda domenica di luglio, Marco, ci ricorda la missione che è alla radice della vita di ogni battezzato: l’annuncio del Regno di Dio. E Gesù manda i suoi a due a due, l’incontro con il Cristo non lo annunci da solo, è lo stare insieme a chi ti è accanto che per passione attrae alla salvezza che è Cristo. Da come parliamo con gli altri, da come stiamo insieme, da quello che abbiamo nel cuore possiamo parlare o non parlare di Cristo. Per questo Gesù chiede di andare e di non portare nulla con sé, non per autosufficienza, ma perché già hanno con loro quello che basta per diffondere quello che hanno ricevuto. L’annuncio, la missione ha già in sé una forza che viene dalla Grazia che ci abita non ha bisogno di strategie, striscioni o altro, se non di tener viva la Fede che custodiamo in noi! E un dono come quello che ci ha fatto il Padre rendendoci Figli che senso ha se lo teniamo nascosto in noi e non lo facciamo conoscere ad altri?!?Anche di questo ne siamo responsabili: se non facciamo dono della nostra vita a chi ci è accanto soffochiamo il dono ricevuto, ed una vita senza dono…che sapore ha? Buona Domenica…nell’annuncio del dono ricevuto! -suor Dorina